30 novembre 2012

Il mascara



Oggi parleremo di un cosmetico molto usato dalle donne: IL MASCARA!


Intanto cerchiamo di capire la storia di questo alleato della bellezza femminile.
Il mascara non nasce per finalità commerciali, ma per una" questione di cuore"
Nel 1913,il chimico T.l.WILLIAMS si dedicò alla ricerca di un artificio per valorizzare lo sguardo di sua sorella Mabel che voleva conquistare l'amato, preso però da un'altra ragazza.
Williams creò una gelatina composta da polvere di carbone e vasellina, da spalmare sulle ciglia con l'ausilio delle dita o di un pennello improvvisato.
Il risultato sorprendente e la soddisfazione della sorella lo portarono a migliorare la sperimentazione e ad iniziare una piccola vendita di casa in casa, di signora in signora per testarne la qualità.
Con il passare degli anni fondò una compagnia a cui diede il nome di Maybelline, da Mabel e vaseline riscuotendo sempre un maggior successo.
La confezione moderna del mascara, invece arrivò solo nel 1957 quando Helena Rubistein introdusse sul mercato il tubetto con lo spazzolino.

Da cosa è composto il mascara?
Gli ingredienti di base sono cere, sapone e nero fumo. Oggi, tuttavia, è diventato anche un cosmetico curativo offrendo una varietà amplissima di formulazioni arricchite con proteine della seta, emollienti, vitamine (pro-vitamina B5) che contribuiscono a proteggere le ciglia e a stimolarne la crescita.
Un piccolo segreto, tra l'altro, per mantenere le ciglia sempre perfette ed in salute è quello di rimuovere il mascara con uno struccante bifasico per occhi ed applicare olio di mandorle dolci o olio di ricino per rinforzarle, nutrirle e lucidarle.

In commercio esistono tantissime tipologie differenti di mascara per quanto riguarda il prezzo, l'effetto ed anche il pack.
Intanto cominciamo con il dire che l'applicatore è quello che può fare la differenza. 

Per ottenere ciglia folte con un effetto quasi teatrale e drammatico, sarà fondamentale optare per un mascara dallo scovolino con setole fitte e mediamente grande. Quest'ultimo, infatti, riuscirà a prelevare una quantità di prodotto maggiore e rivestirà in maniera uniforme tutte le ciglia ingrossandole. Tra i miei preferiti: lo Smoky Lash di Make up Forever, Il Drama di Lancôme e l'Effet faux cils di YSL.

Per ottenere invece ciglia definite e separate, lo scovolino migliore è il pettinino, che è in grado di separare le ciglia singolarmente e di dare un effetto pulito e non appiccicato. Questo applicatore è consigliato se già si hanno ciglia lunghe e folte. In questo caso consiglio l'Inimitable Chanel o Projectionist di Estée Lauder.

Per avere ciglia allungate, lo scovolino migliore sembra essere quello in gomma o silicone, oppure quello con le setole dalla caratteristica forma a spirale.
Per incurvare le ciglia esistono dei mascara che hanno un applicatore leggermente incurvato o con la punta tonda (Givenchy o il Virtuose di Lancôme li trovo ottimi) in grado di sollevare al massimo la radice delle ciglia stesse, anche se il piegaciglia rimane il metodo migliore.

In un momento storico in cui si parla di hd, alta definizione e poli funzionalità, anche la cosmetica si muove in questa direzione e sono usciti sul mercato mascara vibranti e tridimensionali, in grado di sftruttare tutte e tre le dimensioni di bellezza delle ciglia:lunghezza, infoltimento e curvatura.


Per quanto riguarda il colore il nero è in assoluto il più richiesto, però consiglio sempre di sperimentare altre nuance per valorizzare al meglio il colore dei propri occhi.
Un mascara viola è molto indicato se si hanno gli occhi azzurri, gli occhi verdi si esaltano molto con un borgogna, gli occhi grigi con il turchese ed il mascara marrone può sostituire quello nero se si è bionde naturali o se si vuole avere un look molto naturale.



Infine cerchiamo di capire gli step necessari per un'applicazione impeccabile:

1) Dopo aver pulito le ciglia, utilizzare il piegaciglia facendo una buona pressione;

2) Aprire la confezione del mascara e non "stantuffare"il prodotto soprattutto se è nuovo per evitare che si formino grumi.Infatti la quantità di mascara che troviamo sullo scovolino sarà sufficiente a fare la prima passata;

3) Stendere il prodotto con cura dalla radice su tutta la lunghezza delle ciglia senza dimenticare di applicarlo con cura sulle ciglia esterne e quelle piccole verso l'anglo interno;

4) Aspettare che si asciughi ma non che si secchi e ripetere l'operazione su tutti e due gli occhi;

5) Se vi siete macchiate, niente panico! Aspettate che sia completamente asciutto e con l'aiuto di un cotton fioc rimuovere la parte.



Testo di Rosy Alai
www.scuoladitrucco.net


http://www.makeupforever.com/
http://yslexperience.com/it-IT/manifesto

Nessun commento:

Posta un commento