20 dicembre 2012

Ciglia da... Vamp! (il nuovo mascara di Pupa)



Il primo cosmetico che ho usato nella mia vita è stato il mascara. Probabilmente è per questo che non riesco assolutamente a farne a meno. In fondo, si sa, il primo amore non si scorda mai.
Il mio sogno è avere ciglia (naturali) che sembrano finte e , per questo, ho provato molti prodotti, di marche costose e marche economiche, ma non ero mai pienamente soddisfatta: le ciglia erano poco allungate o troppo appiccicate, mi bruciavano gli occhi o il nero non era tanto nero (ed io, invece, lo voglio nero nero).
Vittima degli occhioni della tipa della pubblicità ho acquistato una confezione di Vamp! di Pupa, racchiusa in una mini pochette con, all’interno, anche una matita nera per occhi.


Mi sono detta: proviamoci! E sono rimasta sbalordita!
Lo scovolino ha una forma sinuosa, le fibre sono fittissime e viene rilasciata la giusta quantità di prodotto, evitando l’introduzione di troppa aria nella confezione dovuta ad un continuo inserimento dello scovolino.
Il bello è che, anche dopo tre passate, le ciglia rimangono morbide evitando quell’effetto “zampette di ragno” che non sopporto (sia per le zampette che per il ragno).
Il colore che ho scelto è ovviamente black, ma è disponibile anche in marrone, blu, blu elettrico, viola e verde smeraldo (che sarà il colore del prossimo anno, segnatevelo).



Il rapporto qualità-prezzo è ottimo, così come la tollerabilità: l’ho utilizzato anche con le lenti a contatto, senza problemi.
Unico neo: le salviette struccanti non sono l’ideale per eliminarlo. Meglio utilizzare uno struccante bi-fasico che scioglie il prodotto (sono pur sempre tre passate!) senza sfregare.
Insomma, questo mascara di Pupa è proprio un mascara da… Vamp!





Testo di Valentina Spanò


Nessun commento:

Posta un commento