12 marzo 2013

Gli animali non si "truccano": 100% Cruelty Free

Dopo più di 20 anni di battaglie, rossetti, creme e fondotinta testati su conigli e cavie sono fuori legge. Il bando totale per i cosmetici ottenuti con l'uso della vivisezione, in vigore in tutta l'Unione europea, è una grande vittoria delle associazioni che difendono gli animali.

Niente più test sugli animali quindi: è entrato in vigore il divieto totale, in tutto il territorio comunitario, di testare e commercializzare ingredienti e prodotti cosmetici sperimentati su cavie.

In passato un piccolo passo in avanti era stato fatto: nessun ingrediente cosmetico poteva essere testato su animali all'interno dell'UE e veniva vietata la commercializzazione dei prodotti contenenti tali ingredienti provenienti dall'estero.
Ma in questi divieti non erano contemplati ancora cinque test: tossicità per uso ripetuto, inclusi sensibilizzazione cutanea e cancerogenicità, tossicità riproduttiva, e tossicocinetica. Proprio questi sono ora proibiti rendendo la produzione dei cosmetici totalmente "cruelty-free". 

Ora anche gli altri Paesi dovranno seguire la linea europea, cercando metodi alternativi meno dannosi per testare i prodotti.

Le lobby farmaceutiche propongono sempre ai cittadini “o gli uomini o gli animali“ giustificando, in tal modo, le torture inflitte alle povere creature sulle quali vengono testati i medicinali. Speriamo, tra qualche anno, di riuscire a salvare entrambi.









Nessun commento:

Posta un commento