26 aprile 2013

Come correggere gli occhi cadenti


Uno tra gli inestetismi più difficili da correggere con il make up e’ sicuramente quello delle palpebre cadenti, perchè la parte mobile viene coperta quasi del tutto da quella fissa e l’occhio ci appare piccolo, pesante e stanco.


La prima distinzione che dobbiamo fare e’ se si tratta di una conformazione naturale o se la palpebra e’ cadente solo per l’eta’ .
Nel primo caso , trovandoci davanti una pelle giovane e comunque tesa, otterremo ottimi risultati con l’ausilio solo del make up.
Una palpebra cadente appare irrimediabilmente gonfia. 
Per questo andranno scelti ombretti opachi e con delle gradazioni di nocciola che possano aiutare a far “rientrare” il gonfiore .Se si e’ molto giovani, si può optare anche per uno Smokey eyes, attuale e moderno che, con un’applicazione monocromatica mette in risalto lo sguardo camuffando il piccolo inestetismo.
Un’applicazione generosa di mascara aiuterà l’occhio a sembrare più disteso.

Se invece ci troviamo di fronte un viso maturo, alcuni piccoli escamotage potranno tornare molto utili.

1) Correggere le sopracciglia : modellare le sopracciglia in maniera adeguata, al fine di alzare il più possibile lo sguardo, per non assecondare la tendenza che ha l’occhio di volgere verso il basso. Preferite dunque le sopracciglia ad “ali di gabbiano”, lasciando più spazio sotto l’arcata sopraccigliare, in modo da illuminare il più possibile la palpebra fissa.

2) applicare un siero liftante sulla palpebra prima di truccare l’occhio che vi aiuterà a rendere la pelle più tonica e levigata.

3) applicare una base (primer) per fissare gli ombretti ed evitare che il prodotto si depositi nelle pieghe con effetti antiestetici.


4) disegnare una linea molto sottile di eyeliner: in tal modo la palpebra mobile, piuttosto stretta in questi casi, non sarà completamente oscurata da un tratto di eyeliner particolarmente spesso.



5) Adesso partendo dai 3/4 della palpebra mobile, applichiamo una nuance più scura di ombretto e sfumiamolo verso l’esterno realizzando una linea obliqua. Il nostro obiettivo sarà infatti quello di alzare l’occhio e disegnando la classica “coda”.

trucco realizzato da Rosy Alai
L’effetto finale e’ quello di avere cosi la percezione di un occhio quasi disteso e liftato. Ma, per chi non ha molta dimestichezza con il make up, si può optare per la semplice linea sottile di eyeliner (come fanno anche le orientali )e una matita avorio da applicare all’interno della rima cigliare. Il trucco tende inevitabilmente a stratificare e quindi, a volte, può peggiorare l’effetto di pesantezza dell’occhio.
Una buona applicazione di mascara anche in questo caso sara’ complice nella correzione, e se si ha voglia, qualche mazzetto di ciglia finte da applicare verso la parte esterna dell’occhio contribuira’ a camuffare con semplicità e naturalezza questo piccolo inestetismo.

testo di Rosy Alai

Nessun commento:

Posta un commento