31 maggio 2013

Face Off: il primo reality show sul trucco cinematografico


Tra i tanti (alcuni anche inutili!) programmi trasmessi in tv, finalmente possiamo trovare un format americano sul... trucco cinematografico!
Il reality show "Face Off", in America già alla quarta serie su Syfy, in Italia è trasmesso su Sky e questa sera vi aspetta sul canale 109 (potete vedere la programmazione QUI).


Un gruppo di truccatori cinematografici si scontra a colpi di protesi e maschere, solitamente usate sui set di film horror e di fantascienza, per vincere un contratto di lavoro, un'automobile e ben 100.000 dollari!


I giudici sono tre: Ve Neill, Glenn Hetrick e Patrick Tatopoulos, tutti famosi esperti di effetti speciali.

I tre giudici

In ogni puntata, viene eliminato un concorrente fino ad arrivare allo scontro finale.
Pronte con i pop corn davanti alla tv?! Buona visione!


Se vuoi imparare tutti i segreti del trucco cinematografico, clicca qui: http://www.scuoladitrucco.net/corsi/professionali/trucco-cinematografico-26.php



Testo di Valentina Spanò


http://www.syfy.com/faceoff


30 maggio 2013

Rossetto: arma vincente di seduzione

La bocca è uno straordinario mezzo di espressione e seduzione. Anatomicamente è delimitata dalle labbra, poste in evidenza sull’asse centrale del viso e dal colorito rosato: due richiami attraenti che sottendono un messaggio estetico preliminare. La bocca è il cardine della comunicazione, l’elemento che si pone al centro tra il linguaggio esplicito e fonetico come bisogno primario, come mangiare e respirare, e quello indiretto ed enigmatico delle espressioni. Infatti tutte le emozioni sono distinguibili dalla posizione o dalla forma che assumono le labbra, ricercando così il loro valore espressivo. Quando si prova paura, le labbra sono ritirate e tese agli angoli esterni; quando si è felici risultano aperte, con gli angoli tesi e sollevati, mentre, se si avverte disgusto, sono spinte verso l’alto e sotto il labbro inferiore è facile notare un certo rigonfiamento. Tali peculiarità hanno fatto sì che, da tempi remoti, l’uomo ne fosse particolarmente affascinato, dedicando moltissima attenzione al suo abbellimento ed alla sua esaltazione.

Proteggere e curare le labbra
Le labbra sono molto delicate e devono essere costantemente protette dalle aggressioni esterne come il freddo, l’inquinamento ed i raggi UV. Si disidratano rapidamente perché non sono provviste di ghiandole sebacee e  la loro pelle è molto più sottile rispetto a quella di altre parti del corpo. Quindi, quando si desidera applicare un rossetto, ci sono delle regole base che andrebbero sempre seguite per conservare un sorriso a prova di bacio.
La prima è che andrebbe eseguita, almeno una volta al giorno, una leggera esfoliazione con gommage appositi oppure con uno scrub naturale fatto di miele e zucchero.

Il secondo passo è l’idratazione. Questa fase è molto importante perché aiuta a prevenire screpolature, secchezza, rughe ed avvizzimento dei tessuti. Molte ricorrono a degli stick a base di cera o vasellina. Certamente essi svolgono un’azione protettiva, grazie al film che lasciano sulle labbra, ma non aiutano a idratare perché sono carenti di principi attivi. La cosa migliore è quella di acquistare prodotti specifici per labbra con proprietà emollienti e nutrienti (ad esempio, karitè, mandorla dolce, olio d’oliva, acido ialuronico).











Testo di Rocco Ingria

Tratto dalla rivista SI' n.11

Model: Tamara D'Andria
https://www.facebook.com/BlogLookLikeaModel

Photographer: Cesare Colognesi
http://www.cesarecolognesi.it/

Abiti: Brutta Spose
http://www.bruttaspose.com/

29 maggio 2013

Rossetto: protagonista dalle antiche origini

Sicuramente è il protagonista indiscusso del make up ed ha origine antichissime: alcune tracce dei primi prototipi vengono trovate già nel 2.800 a.C., in uso nella popolazione sumera.
La sua storia passa, quindi, attraverso i secoli, imponendosi nelle mode e nello stile delle donne, fino ad affermarsi come oggetto di culto nella vita di tutti i giorni.
Gli Egizi, per esempio, coloravano le labbra con il rosso argilla mescolato con oli, grassi e resine con l’aiuto di un bastoncino d’avorio; i Romani, invece, utilizzavano paste colorate ottenute con cinabro e minio; particolarmente curate nel feudalesimo, in cui si prediligeva un modello di bellezza di stampo nordico con pelle bianca e labbra rosse.
Nel XVI secolo vengono messi a punto i primi antenati del rossetto, ovvero delle misture ottenute con coloranti vegetali e cera d’api, ma spetta a Guerlain, fondatore della famosa casa cosmetica, oggi conosciuta principalmente per i profumi, il merito di aver inventato, nel 1828, la prima pomata per labbra, mentre risale al 1915, grazie all’ingegno di Marl Levy, la creazione del primo vero rossetto (in formato stick) e l'invenzione del portarossetto per averlo sempre con sè.
Il rossetto è sempre stato un alleato prezioso per la bellezza delle donne, per mettere in risalto le labbra con  il colore “assoluto“, peculiarità che lo differenzia dagli altri cosmetici: dal rosso, tonalità classica e più conosciuta, dal quale deriva il  nome (in francese "Rouge"), alle tonalità più disparate, che assecondano stagioni e nuove tendenze.

Come i prodotti di cura e di abbellimento, si sono evoluti anche le forme e le proporzioni ideali delle labbra: dalla bocca degli anni Venti con la forma a cuoricino alle labbra voluttuose e lucide degli anni ‘50, ad oggi, periodo in cuisi preferiscono labbra grandi e voluminose, con colori più naturali.


Come applicarlo, ecco alcuni consigli.
Prima di tutto, utilizziamo una matita (di una tonalità leggermente più scura o in armonia con il colore scelto) per delineare il contorno preciso della bocca e per evitare che il rossetto sbavi. Partendo dalla parte centrale procedete a piccoli tratti fino agli angoli della bocca ed applicate la stessa su tutte le labbra, così il rossetto sarà più intenso e durerà più a lungo.
Inoltre con la matita, potete ingrandire (sempre di poco, mi raccomando) la forma naturale delle labbra.
Vi svelo un piccolo segreto: con un po‘ di correttore miscelato con un pizzico di fondotinta e con l'aiuto di un pennellino, potete andare a  correggere gli eventuali errori che avete fatto con la matita, disegnando così una linea perfetta.
A questo punto applicate il rossetto: potete farlo direttamente dallo stick, tirando leggermente le labbra o con un pennello specifico, per ottenere un contorno più preciso e, se volete giocare con due colori, vi consiglio di applicare il colore più chiaro nella parte centrale per ottenere un “effetto volume“ molto naturale.

To be continued... Continuate a seguirci! 



Testo di Rocco Ingria
http://www.roccoingria.com/
http://www.scuoladitrucco.net/

Tratto dalla rivista SI' n.11

28 maggio 2013

Trucco d'autore: Marilyn

"Non piangere mai per un uomo... ti si sbava il trucco e il mascara vale più di uno stupido uomo..." - Marilyn Monroe -



VISO
Sculpting kit 02 Neutral light
Primer: HD elisir
Fondotinta: HD foundation 115
Cipria: HD powder microfinish
Correttore:HD 325 concelear
Blush: Microfinish creamblush 2 carmine

OCCHI
Primer: Eyeprimer long wear Eyelid Primer
Ombretti: matte eyeshadow 015 Bisque - 161 Cinnamon
Mascara: Smokey lash waterproof black
Eyeliner: Aqua creamliner 01 Matte Black
Sopracciglia: Aquabrow 10 Light Blond

LABBRA
Aqua Rouge 08  Red
Aqua lip 08C Red

Tutti i prodotti utilizzati sono di Make Up For Ever 
"L'imperfezione è bellezza, la pazzia è genialità, ed è meglio essere assolutamente ridicoli che assolutamente noiosi" - Marilyn Monroe -

Make Up: Rocco Ingria
www.roccoingria.com
http://www.scuoladitrucco.net/


Assistente Make Up: Barbara Polidori


Hair: Ori 'O'
https://www.facebook.com/ori.ohair?ref=ts&fref=ts


Model: Silvia Sera


Photographer: Ginevra Guidotti


Art Director: Andrea Mennella
Visual: Davide di Lallo
Tratto da Sposa Moderna http://www.sposamoderna.com

27 maggio 2013

Trucco d'autore: Matrimonio da Tiffany

"L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai." - Audrey Hepburn -




VISO
Fondotinta: Hello flawess oxigen now ivory – fair
Correttore: Boing 01 light
Cipria: Material girl – matte finish powder
Blush: Dandelion – Posie tint
Illuminante: High beam

OCCHI
Kit: Big beautiful eyes
Mascara: They're Real!
Sopracciglia: speed brow + istant brow pencil deep (fissatore)

LABBRA
Posie tint + dandelion ultra plush lip gloss

Tutti i prodotti sono di Benefit Cosmetics 



"Io credo nel rosa; io credo che ridere sia il modo migliore per bruciare calorie; io credo nei baci, molti baci; io credo nel diventare forte quando tutto sembra andare storto; io credo che le ragazze felici siano le ragazze più belle; io credo che domani sarà un altro giorno ed io credo nei miracoli." - Audrey Hepburn - 



Make Up: Rocco Ingria
www.roccoingria.com
http://www.scuoladitrucco.net/

Assistente Make Up: Barbara Polidori


Hair: Ori 'O'
https://www.facebook.com/ori.ohair?ref=ts&fref=ts


Model: Alexandra Bogdan


Photographer: Tania Alineri
http://www.alineritania.com/


Art Director: Andrea Mennella
Visual: Davide di Lallo
Tratto da Sposa Moderna http://www.sposamoderna.com

24 maggio 2013

MAC Masterclass con Michele Magnani @ Ro&Ro


Oggi abbiamo avuto l'immenso piacere di ospitare MAC Cosmetics ed il suo Senior Artist Michele Magnani.
Michele, conosciuto in tutto il mondo per le sue importanti collaborazioni e per aver curato l'immagine di molte celebrities, con il suo sorriso e la sua simpatia, durante la MAC Masterclass, ha spiegato ai ragazzi come realizzare un make up naturale, dedicando particolare attenzione alla cura delle sopracciglia ed alla luminosità dell'incarnato, per poi trasformare il tutto in un make up colorato e molto rock, in linea con la personalità della modella d'eccezione, la cantante DA Lise.

Michele @ work

Tocco finale per Da Lise

 DA Lise, rock & colore


Disponibile e sempre con la battuta pronta, Michele ha condiviso con i ragazzi piccoli "trucchi del mestiere" ed esperienze di vita, coinvolgendoli in una "lezione" stimolante non solo dal punto di vista formativo, ma anche dal punto di vista umano.
Grazie a Michele ed a tutto lo staff MAC per aver permesso di organizzare questa giornata, con la speranza di averli di nuovo come graditi ospiti di Ro&Ro.

Alla prossima Masterclass!

Michele Magnani con Ro&Ro
Con Michele Magnani e Da Lise


"L'arte del make up equivale a svelare la bellezza naturale di una donna - quella che tiene nascosta per timidezza o inibizioni."   (Michele Magnani)




Testo di Valentina Spanò



http://www.maccosmetics.it/

http://www.facebook.com/mariateresadalise

Un insignificante cosmetico chiamato...terra!

"Houston, abbiamo un problema"...
Nell'infinita gamma di cosmetici, ce ne è uno che realmente non ha senso: la terra.
Cosmetico che fino agli Anni 90 trovavamo solo nel periodo estivo, oggi (ahimè!) è presente tutto l'anno. Nato per esaltare l'abbronzatura estiva e quella artificiale da lampada, passato sul volto con parsimonia e con l'utilizzo di un pennello grande, dovrebbe renderla omogenea ed illuminare l'incarnato. Ce ne sono di glitterate, perlate, ma anche opache (che fortuna). 

Venduto ed usato per dare un aspetto salutare alla carnagione, non fa altro che creare enormi disastri.
Infatti, differentemente da quanto detto prima, viene usata per cambiare il colore della pelle ed abbronzarla artificialmente (questo effetto lo potete ottenere con un fondotinta ed una cipria più scura di un tono e mezzo rispetto al vostro incarnato con un effetto decisamente migliore). Andando in giro così, le donne non si rendono conto che i loro volti  sono macchiati, aranciati, quasi schiacciati ed imbruttiti dallo scontro mattutino con il terribile cosmetico.
Io trovo la terra realmente inutile, già il nome è fastidioso (soprattutto da noi qui a Roma: "a tera") e per me potrebbero non produrlo, considerando anche il fatto che le donne spesso dicono che si danno "una sploverata con la terra" (io consiglierei anche due spruzzate di Mangiapolvere....). 


Ma se siete delle "terra-addict", abbiate pietà e sceglietela di un colore adatto alla vostra carnagione ed utilizzatela solo nel periodo estivo, quando il colorito è già più scuro e, soprattutto, sfumatela in modo decente sul viso/guance in modalità no-macchia, evitatando di "spiattellarvela" sul viso.
Ma vi piace proprio questo contrasto viso arancio-collo bianco?

Letizia Ortiz, moglie di Felipe di Borbone


Ilary Blasi

Lindsay Lohan


Bradley Cooper

Catherine Zeta Jones




Testo di Rocco Ingria
http://www.roccoingria.com/
http://www.scuoladitrucco.net/

23 maggio 2013

Ro&Ro @ MAC Opening Party

Ieri sera, la nostra scuola ha avuto il piacere di partecipare all'esclusivo party per l'inaugurazione del nuovo MAC Store, a Roma.





Tra champagne e make up, tanti volti noti: Alessia Marcuzzi (potete seguire i suoi consigli di stile QUI), Nicoletta Romanoff, Cristiana Capotondi, Laura Chiatti, Valeria Golino, Francesca Neri, Alba Rohrwacher, Ilaria Spada, Giulia Bevilacqua, Asia Argento, Lizzy Jagger ed il Senior Make Up Artist di MAC Michele Magnani.

Laura Chiatti

Francesca Neri

Michele Magnani

In primo piano, le nuove collezioni, in particolare Fashion Sets e Temperature Rising, e tantissime ciglia finte, posizionate su particolari supporti che permettono di vedere subito il magico effetto sullo sguardo.

Rosy & le ciglia finte

La nostra Rosy ha anche scelto il famosissimo "Morange", un lipstick che, con il suo colore, illumina ed esalta l'abbronzatura, ideale per l'estate che (si spera!) arriverà.





Il MAC Store vi aspetta a Roma, in Via del Corso 485: due piani di make up e servizi esclusivi per essere sempre perfette.

Un ringraziamento speciale a Cristiana Capotondi, Nicoletta Romanoff, Asia Argento ed Alessia Marcuzzi per la loro gentilezza e disponibilità ed, ovviamente, a tutto lo staff MAC che ci ha invitati a questa serata.


Rocco & Emiliano con Asia Argento

Con Alessia Marcuzzi

Con Cristiana Capotondi & Nicoletta Romanoff





Tra un rossetto ed un blush c'è anche una mini carbonara :)
MAC Girls

Lizzy Jagger & Asia Argento




Testo di Valentina Spanò




http://www.maccosmetics.it/

22 maggio 2013

Trucco d'autore: Smokey Eyes, sempre di moda.



Abbiamo visto tante volte questa tipologia di trucco, a volte con una chiave più retrò, a volte fluo e coloratissimo, altre volte più metropolitano, con i toni del grigio e del nero "fumo di Londra".
Lo smokey eyes rimane, ancora oggi, uno tra i modi  più amati per truccare gli occhi, grazie al magnetismo e alla sensualità che regala al volto.


I prodotti utilizzati per la realizzazione di questo make up sono:

 - Face and Body Make Up Forever n 18 miscelato con la Strobe Cream di Mac per ottenere una base leggera e luminosa;
 - Cipria Hd Make Up Forever per fissare e levigare;
 - Per il contouring : Make Up Forever Sculpting duo;
 - Per lo smokey eyes: Make Up Forever Black Tango Palette e matita occhi Keep Khol waterproof Black Sephora;
 - Ciglia finte: Make Up Forever Nude Eyelasches n 27;
 - Per le labbra: Lip Plump Benefit e 8 Hours Lip Balm Elizabeth Arden.



Se vuoi imparare a realizzare uno smokey eyes come quello delle foto, clicca QUI.






Testo, Make Up & Hair: Rosy Alai

Photographer: Fabrizio Perrini

Styling: Valeria Gaetano