30 maggio 2013

Rossetto: arma vincente di seduzione

La bocca è uno straordinario mezzo di espressione e seduzione. Anatomicamente è delimitata dalle labbra, poste in evidenza sull’asse centrale del viso e dal colorito rosato: due richiami attraenti che sottendono un messaggio estetico preliminare. La bocca è il cardine della comunicazione, l’elemento che si pone al centro tra il linguaggio esplicito e fonetico come bisogno primario, come mangiare e respirare, e quello indiretto ed enigmatico delle espressioni. Infatti tutte le emozioni sono distinguibili dalla posizione o dalla forma che assumono le labbra, ricercando così il loro valore espressivo. Quando si prova paura, le labbra sono ritirate e tese agli angoli esterni; quando si è felici risultano aperte, con gli angoli tesi e sollevati, mentre, se si avverte disgusto, sono spinte verso l’alto e sotto il labbro inferiore è facile notare un certo rigonfiamento. Tali peculiarità hanno fatto sì che, da tempi remoti, l’uomo ne fosse particolarmente affascinato, dedicando moltissima attenzione al suo abbellimento ed alla sua esaltazione.

Proteggere e curare le labbra
Le labbra sono molto delicate e devono essere costantemente protette dalle aggressioni esterne come il freddo, l’inquinamento ed i raggi UV. Si disidratano rapidamente perché non sono provviste di ghiandole sebacee e  la loro pelle è molto più sottile rispetto a quella di altre parti del corpo. Quindi, quando si desidera applicare un rossetto, ci sono delle regole base che andrebbero sempre seguite per conservare un sorriso a prova di bacio.
La prima è che andrebbe eseguita, almeno una volta al giorno, una leggera esfoliazione con gommage appositi oppure con uno scrub naturale fatto di miele e zucchero.

Il secondo passo è l’idratazione. Questa fase è molto importante perché aiuta a prevenire screpolature, secchezza, rughe ed avvizzimento dei tessuti. Molte ricorrono a degli stick a base di cera o vasellina. Certamente essi svolgono un’azione protettiva, grazie al film che lasciano sulle labbra, ma non aiutano a idratare perché sono carenti di principi attivi. La cosa migliore è quella di acquistare prodotti specifici per labbra con proprietà emollienti e nutrienti (ad esempio, karitè, mandorla dolce, olio d’oliva, acido ialuronico).











Testo di Rocco Ingria

Tratto dalla rivista SI' n.11

Model: Tamara D'Andria
https://www.facebook.com/BlogLookLikeaModel

Photographer: Cesare Colognesi
http://www.cesarecolognesi.it/

Abiti: Brutta Spose
http://www.bruttaspose.com/

Nessun commento:

Posta un commento