24 maggio 2013

Un insignificante cosmetico chiamato...terra!

"Houston, abbiamo un problema"...
Nell'infinita gamma di cosmetici, ce ne è uno che realmente non ha senso: la terra.
Cosmetico che fino agli Anni 90 trovavamo solo nel periodo estivo, oggi (ahimè!) è presente tutto l'anno. Nato per esaltare l'abbronzatura estiva e quella artificiale da lampada, passato sul volto con parsimonia e con l'utilizzo di un pennello grande, dovrebbe renderla omogenea ed illuminare l'incarnato. Ce ne sono di glitterate, perlate, ma anche opache (che fortuna). 

Venduto ed usato per dare un aspetto salutare alla carnagione, non fa altro che creare enormi disastri.
Infatti, differentemente da quanto detto prima, viene usata per cambiare il colore della pelle ed abbronzarla artificialmente (questo effetto lo potete ottenere con un fondotinta ed una cipria più scura di un tono e mezzo rispetto al vostro incarnato con un effetto decisamente migliore). Andando in giro così, le donne non si rendono conto che i loro volti  sono macchiati, aranciati, quasi schiacciati ed imbruttiti dallo scontro mattutino con il terribile cosmetico.
Io trovo la terra realmente inutile, già il nome è fastidioso (soprattutto da noi qui a Roma: "a tera") e per me potrebbero non produrlo, considerando anche il fatto che le donne spesso dicono che si danno "una sploverata con la terra" (io consiglierei anche due spruzzate di Mangiapolvere....). 


Ma se siete delle "terra-addict", abbiate pietà e sceglietela di un colore adatto alla vostra carnagione ed utilizzatela solo nel periodo estivo, quando il colorito è già più scuro e, soprattutto, sfumatela in modo decente sul viso/guance in modalità no-macchia, evitatando di "spiattellarvela" sul viso.
Ma vi piace proprio questo contrasto viso arancio-collo bianco?

Letizia Ortiz, moglie di Felipe di Borbone


Ilary Blasi

Lindsay Lohan


Bradley Cooper

Catherine Zeta Jones




Testo di Rocco Ingria
http://www.roccoingria.com/
http://www.scuoladitrucco.net/

Nessun commento:

Posta un commento