21 giugno 2013

Ripartire da zero

Grace Jones
I capelli rappresentano nella donna  un punto di seduzione e di forza nello stesso tempo, tanto che  molte sono addirittura diffidenti nell’andare dal parrucchiere per il timore di uscire troppo diverse da come sono  o per l’angoscia  che “il dare una puntatina”  superi I due centimetri.
Altre adorano cambiare continuamente lo stile, il taglio e il colore, sperimentando diversi look e modi di essere, facendo diventare la chioma la protagonista  indiscussa del loro apparire!
Amber Rose
Ma quando si tratta di tagliare a zero…. beh cambia tutto! La rasatura mette sempre soggezione per tanti motivi: il primo la paura di non starci bene, l’impossibilita’ di giocare con spazzole e piastre ed il pensiero che per tornare ad averli lunghi ci vogliono anni.
Eppure non solo nell’antichità veniva considerata regale ed estremamente sensuale (come per il popolo Egizio), ma ancora oggi, alcune attrici, modelle, pop star decidono di trasformare così tanto il loro look da rasarsi a pelle .
Spesso si associa al cambiamento drastico una motivazione psicologica, come la fine di un amore o il desiderio di cambiare uno o più aspetti della propria vita. Nella maggior parte dei casi, può essere veritiero, ma altre volte può dipende da circostanze contingenti (una forte alopecia, una malattia, parassiti, tinte sbagliate che hanno rovinato I capelli) o molto più semplicemente dal desiderio di maggiore libertà .
Indubbiamente, la rasatura cambia drasticamente i contorni ed il volume del viso ed è consigliata a volti regolari e ben proporzionati perché, non avere più la chioma, mette subito in evidenza occhi naso e bocca.
Così  anche il make up di tutti I giorni dovrà subire delle piccole variazioni che potranno esaltare il viso. 

Skin
Allora se avete deciso di passare dalla piastra al rasoio, ecco qualche consiglio pratico:
1) Proteggete con un filtro solare la parte vergine del cuoio capelluto, soprattutto se lo fate in estate;
2) Cominciate ad usare il fondotinta e sceglietelo magari un tono più scuro della pelle. L’incarnato, infatti,  passa subito in primo piano e, se non vogliamo sembrare dei maschietti, la pelle va resa luminosa e levigata. Inoltre, nonostante la regola base per un maquillage perfetto sia scegliere un fondo chiaro e comunque della stessa tonalità del nostro incarnato, in assenza di contorno, rendere la pelle leggermente ambrata cancellerà istantaneamente il tanto temuto “effetto malato” ;
3) Fare un buon contouring (ne abbiamo parlato QUI): l’assenza della chioma, cioè di una cornice colorata, farà sembrare più ampio tutto il nostro viso. L’uso di una terra da passare con parsimonia sul contorno  e sotto gli zigomi potrà modellare l’inevitabile rotondità;
4) Truccate poco gli occhi! Lo sguardo diventa protagonista del viso e veicolo principale di comunicazione, ma un uso esagerato di colori e di ombretti  potrebbe creare un alone poco sensuale (vi ricordate zio Fester della famiglia Adams?!). Optate invece per mascara estremamente volumizzanti e per tonalità naturali;
5) Colorate le labbra!! Se il rossetto rosso è sempre stata la vostra passione, ma siete state titubanti nell’usarlo perché con quel capello lungo vi faceva sentire in imbarazzo, adesso non abbiate timore! La sensualità impareggiabile delle labbra rosse o comunque accese verrà mitigata da un aria più maschile e meno seriosa.

Demi Moore
E poi ci sono tanti aspetti positivi: il tempo maggiore che si ha a disposizione la mattina, quando ci si prepara, finalmente quella tanto sognata iscrizione in piscina che abbiamo rimandato solo pensando ai nostri capelli, le giornate al mare con un look sempre in ordine, il benefico effetto del taglio per i nostri capelli indeboliti e fragili…
Natalie Portman
Insomma almeno una volta nella vita…. perche’ non ricominciare da zero?

Sinéad O' Connor


Testo di Rosy Alai

Nessun commento:

Posta un commento