6 dicembre 2013

I profumi che hanno fatto la storia

Vediamo insieme alcune delle confezioni e delle pubblicità dei profumi più famosi della storia.
  • Eau Impériale di Guerlain: decorata con api regine, la parte superiore del flacone ricorda la colonna di Place Vendôme.


  • Narcisse Noir di Caron: sensuale e fiorito, questo profumo lancia negli Stati Uniti uno dei più grandi profumieri francesi, Ernest Daltroff, che fonda Caron.




  • L'Heure Bleu di Guerlain: Un poema contenuto in un flacone firmato Baccarat dalle linee dolci






  • Chanel N°5: lanciato nel 1921, porta nella profumeria la stessa rivoluzione del tubino nero


  • Joy di Jean Patou: la sua formula mitica è rimasta la stessa dal 1930





  • Blue Grass di Elizabeth Arden: il primo vero profumo dell'America 

  • L'Air du temps di Nina Ricci: Le varie metamorfosi dal 1948 al 1998, firmate Lalique



  • Diorama di Dior: Sontuosa serie limitata in cristallo e bronzo dorato di Baccarat (1949)

  • Eau Sauvage di Dior: la prima eau de toilette dichiaratamente unisex. Disegno di René Gruau

  • Charlie di Revlon: le donne si emancipano ed il profumo scende nelle strade

  • Chloé, Karl Lagerfeld: un profumo alla tuberosa ripresa dai fiori scolpiti sul tappo della bottiglia

  • Anais Anais di Cacharel: la freschezza della campagna e l'ingenuità dei fiori puntano al mercato delle teen ager degli anni '80-'90

  • L'Eau d'Issey: purezza e trasparenza per uno dei primi profumi new age

  • Paris di Yves Saint Laurent: bouquet di romantiche rose da cui nascerà, nel 1999, Baby Doll

  • Eden di Cacharel: dopo l'ondata di purezza, un profumo sensuale sulla scia degli orientali fioriti


  • CKOne: parità tra i sessi per gli anni '90 che dividono tutto, anche il profumo


  • Allure di Chanel: Un'interpretazione contemporanea fedele alle esigenze della maison


E voi, quale profumo usate? 


























Nessun commento:

Posta un commento