26 gennaio 2014

Gil Cagnè: una vita trascorsa fra pennelli, eye-liner, spugnette, matite e colori.


                          « Chi non trova in ogni donna qualcosa da valorizzare, cambi lavoro. »  Gil Cagnè


Gil Cagné,  il truccatore delle dive,  etichetta che a lui non piaceva troppo, è stato un truccatore italiano di origine belga

Inizia ad appassionarsi al make up sin da giovanissimo, e viene assunto quasi subito dalla Max Factor,  prima a Londra, dove Cyd Charisse, ovvero le gambe più lunghe di quegli anni, voleva solo lui,  ed in seguito a Los Angeles e Hollywood. 

In questi periodi accumula esperienze, oltre che come truccatore, anche come attore, collaborando anche per Andy Warhol. 



Gil Cagné lavora come truccatore per attrici come Linda Christian, Lana Turner, Ava Gardner, Virna Lisi, Dalila Di Lazzaro, Elsa martinelli, Gina Lollobrigida, Bette Davis e Liza Minnelli.

“Ci metto due ore a truccarla, poi lei si mette a ballare, suda e il trucco cola. That’s Liza”. 

In seguito viene promosso direttore artistico della Max Factor, fonda il locale Jackie O , il locale romano, il cui nome rende omaggio a Jacqueline Kennedy Onassis.




Apre una scuola per truccatori a Roma, oggi diretta dal make up artist Pablo.


La sigaretta in bocca, il ciuffo biondo rimosso all' indietro nella frenesia del lavoro, Gil ha truccato diverse generazioni di aspiranti reginette, dal 1996 al 2000. 

Le ciglia finte a mazzetto (una corta, l' altra lunga), sono una sua invenzione, come pure il fard ( oggi conosciuto come blush ) color albicocca, gli occhi quadrati, famosi quelli della top model Wilhelmine, le ginocchia truccate, punteggiate di divertenti coccinelle, la donna tigre meglio come conosciuta come Verouschka, famosissima modella negli anni sessanta.


Viene ironicamente citato nel brano Jet Set da Rino Gaetano, nel 1980

"Lui vestito di chiffon col baffo biondo ben curato 
attorniato da Lucherini Lello Bersani e Niky Pende 
non è un pupo ma non si arrende beve solo la mimosa 
fa balletti gialli e blu e quest'anno poi si sposa 
ohh oh ohh oh 
ama Liza Minnelli, Emanuele e Giovannelli, 
Robert De Niro e Piacentini bacia alla russa i suoi vicini 
su Eva express è abituale ha un fotografo personale 
fa le fusa come un micio il Jacky O. è ormai il suo ufficio 
ohh oh ohh oh 
ma è Gil Cagnè amore è grande e grosso e ha bisogno di un tutore 
quando incede è una gazzella e sotto il sole non si spella"





                                                È morto il 25 gennaio 2003 per un infarto
                     dopo aver partecipato ad una puntata della trasmissione La vita in diretta.


Nel lontano 1987 ho avuto la fortuna e l'onore di averlo 
come insegnante in un corso di trucco privato. 
 Grazie a lui, la mia passione è diventata la mia professione.




foto e testo : 

Nessun commento:

Posta un commento