19 agosto 2014

Make up al mare: si o no?

Come ogni anno durante il periodo estivo, le donne, grazie all'abbronzatura, che ci regala una pelle più ambrata ed un colorito più salutare, utilizzano meno i prodotti cosmetici  che durante l'inverno sono stati complici per camuffare piccoli inestetismi ed efficaci per esaltare la loro bellezza.


E se da una parte ci sono quelle donne che abbandonano completamente il make up, dall'altra ci sono le make up – addicted che non ci rinunciano neanche al mare, grazie a tutti i prodotti waterproof, resistenti all'acqua, che negli ultimi anni si sono moltiplicati. 


E così se una volta, ci si poteva truccare in spiaggia solo con il mascara, il primo cosmetico, e per anni l'unico, resistente all'acqua; Oggi invece le case cosmetiche hanno realizzato quasi tutti i prodotti in versione waterproof: dal fondotinta alle matite, dagli ombretti al rossetto, e se ce ne fosse qualcuno che non lo è, un noto brand francese Make Up For Ever, ha inventato un prodotto che rende a prova d'acqua qualsiasi prodotto vogliate.

Questi prodotti, a mio avviso, un pò più difficili da stendere e da sfumare, perchè le sostanze volatili dei siliconi evaporano velocemente e quindi  il prodotto si asciuga e fissa rapidamente, non vanno usati abitualmente ma soltanto in particolari situazioni come in occasioni sportive o nei periodi di vacanza al mare, e proprio quando non potete farne a meno, cercando proprio in queste circostanze di trarre il beneficio di "ossigenazione" della pelle; quindi vi consiglio, se li utilizzate, di rimuovere a fondo il trucco e pulire la pelle ogni sera con prodotti e lozioni specifici per i cosmetici waterproof.


Nonostante tutto,  molto spesso la gente si chiede se valga la pena truccarsi quando si è al mare.
La risposta è in parte negativa.
E se è vero che oggi esistono  prodotti con SPF (che non devono assolutamente sostituire la protezione solare), come ad esempio il fondotinta, quindi applicabile al mare o quotidianamente quando la nostra pelle è esposta al sole ed utile per prevenire i tumori della pelle, alcuni coloranti contenuti nei cosmetici possono provocare, durate il processo melaninico attivato dall'esposizone ai raggi, macchie antiestetiche difficili da eliminare e quindi permanenti.


Inoltre, una vita sana all'aria aperta risolve molti problemi di make up , in quanto, a dare un bel colore ci pensa già il sole: quindi sarebbe meglio non usare o perlomeno non esagerare con il trucco.
Sono quindi dell'idea che per proteggere la pelle dai raggi UV serva una crema solare e non un fondotinta.

La pelle esposta al sole suda e produce più sebo e pertanto sarebbe meglio lasciarla libera di traspirare.
Lasciate quindi il make up solo per determinate circostanze come la sera, dove potete giocare, grazie anche all'abbrozzatura, con colori luminosi e vivaci. 



E visto che è la protagonista indiscussa del periodo è proprio l'abbronzatura, esaltatela con l'utilizzo di terre e illuminanti, in crema o in polvere, e nelle versioni "shimmer" dove la presenza della mica, minerale luminoso, farà esaltare zigomi, palpebre e contorno del volto, creando contrasti piacevoli e dando maggiore tridimensionalità del volto.




Soprattutto mettete in risalto gli occhi con il mascara e ombretti dai colori metallici che renderanno lo sguardo magnetico e irresistibile; e infine le labbra con rossetti, lucidi e brillanti, dando all'insieme quel tanto di salutare che solo una pelle abbronzata sa trasmettere.


Testo di Rocco Ingria

Nessun commento:

Posta un commento